Peculato e droga,arrestati 3 carabinieri

Peculato, detenzione illecita di sostanza stupefacente, calunnia, arresto illegale e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici: con queste accuse, a vario titolo e in concorso, tre carabinieri - uno dei quali già sospeso dall'impiego e attualmente sottoposto agli arresti domiciliari - sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Milano ed eseguito dai militari dell'Arma del Nucleo investigativo di Monza a Cassano d'Adda (Milano) e a Bergamo. L'indagine parte dagli sviluppi di una un'altra attività investigativa. L'inchiesta è incentrata sulle accuse di un pregiudicato marocchino, 44enne, arrestato per droga nel giugno 2016 a Pessano con Bornago (Milano). Ai militari viene contestato, a vario titolo, di essersi impossessati di soldi in occasione di quattro perquisizioni domiciliari a pregiudicati locali e, solo in un caso, di aver detenuto 10 grammi attribuendone il possesso a un arrestato, attestando il falso.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. BergamoNews
  2. BergamoPost
  3. EcodiBergamo
  4. BergamoNews
  5. BergamoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ponte San Pietro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...